La visione dell'Oltrismo è quella di un atleta, di un tuffatore che spicca il suo salto più bello da un trampolino visto al contrario, contro la forza di gravità, i luoghi comuni, gli eventi scontati, aprendosi verso l'infinito, verso sensazioni percettive tutte da scoprire, verso l'ignoto che si rivela più semplice nella soluzione dell'enigma che si pone a livello retinico-cognitivo.
Parole chiave: religione e esoterismo, alchimia e mistero, storia e filosofia, passato e futuro, caos e Armonia. Per andare oltre non basta la sola creatività ma la capacità della creatività di divenire, cambiare, di superarsi per raggiungere l'Armonia.
Raggiungere un equilibrio mentale capace di carpire l'intuizione dell'essere sopra la follia. Oltre gli ostacoli, oltre le montagne, oltre le barriere, oltre i baratri, oltre il muro della solitudine moderna, l'Arte si impone come Arte per l'Arte, definisce l'essere nel mondo attraverso la conoscenza intuitiva e percettiva dell'artista. L'Armonia è una dea che gioca a nascondino, il suo è solo un gioco e le piace di essere trovata, di essere scoperta con sorpresa anche in luoghi e tempi e modi inaspettati.
 

(continua)